• Tamborini Service
  • Tamborini Service

ASSISTENZA TECNICA

STRUMENTAZIONE ELETTRONICA
Abbiamo creato un servizio ad hoc per offrire assistenza tecnica dedicato agli impianti.
A supporto di questa attività disponiamo di un ampio magazzino con ricambi.

TECNICI SEMPRE AGGIORNATI

I tecnici comunicano con la sede tramite supporto telefonico o tablet che permette loro di gestire autonomamente il lavoro, ma restando sempre in contatto con la sede.

I NOSTRI SERVIZI

Servizio assistenza impianti di climatizzazione estiva ed invernale

MANUTENZIONE ORDINARIA CENTRALE TRATTAMENTO ARIA :

Verifica funzionamento centrali trattamento aria e constatazione di eventuali disservizi e loro ripristino

Controllo della sezione ventilante

Controllo delle batterie e lavaggio con detergente ingenizzante/sanatizzante

Controllo delle  valvole miscelatrici e verifica funzionamento

Controllo dei servomotori e verifica funzionamento

Controllo ugelli umidificazione e verifica funzionamento

Controllo delle serrande di regolazione e verifica funzionamento

Controllo dei servomotori e verifica funzionamento

Controllo recuperatore statico e verifica funzionamento

Lavaggio dei filtri rigenerabili con detergente ingenizzante/sanatizzante 

Trattamento della centrale con sanificante per impianti aeraulici per abbattere la Legionella Pneumophila.

che provoca la Legionellosi

Verifica funzionamento regolatore elettronico 

Apri la vetrina

MANUTENZIONE ORDINARIA GENERATORE SUPERIORE AI 35 kW

- Pulizia della caldaia lato fumi, raccordi e ispezioni caldaia-camino - Verifica delle guarnizioni di tenuta della camera di combustione e scatole fumi. - Pulizia e controllo delle parti meccaniche, elettriche ed elettronicche. - Pulizia e controllo dei filtri di linea e stabilizzatori di pressione - Controllo della tenuta della tubazione di adduzione del combustibile. - Controllo, eventuale ripristino della pre-carica dei vasi di espansione. - Controllo delle valvole di carico dell'impianto, delle valvole di sicurezza. - Controllo del corretto funzionamento dei dispositivi elettrici e elettronici di regolazione e di sicurezza. - Sostituzione guarnizioni tenuta camera di combustione. - Controllo del corretto funzionamento delle pompe di circolazione. - Prova di rendimento con analisi dei prodotti della combustione in base alle norme UNI. - Rilevamento della pressione e della portata del combustibile con adattamento della fiamma in base al periodo con ricerca della massima resa. - Aggiornamento libretto di centrale. Legge 10/91 e DPR 412/93 e DPR 551/9 e DL 17/03/03) - Compilazione e rilascio Allegato F. (D.lgs 192/2005 + DGR 8/8355 DEL 05/11/2008) - Trasmissione in via telematica del rapporto di avvenuta manutenzione con relative quote da versare presso Provincia di Varese e Regione Lombardia (DGR 8/8355/08 DEL 05/11/2008) 
Apri la vetrina

MANUTENZIONE GRUPPI FRIGO E POMPE DI CALORE

- Controllo connessioni elettriche di potenza.
- Controllo contatori compressori.
- Controllo taratura manometri.
- Controllo del grado di surriscaldamento refrigerante.
- Controllo caduta di pressione nel condensatore.
- Controllo resistenza olio.
- Controllo assorbimento elettrico a pieno carico.
- Controllo generale del funzionamento del microprocessore.
- Controllo e prova di tutte le apparecchiature di comando e delle sicurezze.
- Controllo del flussostato.
- Controllo delle morsettiere.
- Controllo delle valvole solenoidi.
- Controllo della carica del refrigerante.
- Verifica delle eventuali perdite di gas freon e/o olio con strumentazione elettronica
- Lavaggio batterie gruppo frigo con detergente.
- Rilascio libretto di impianto/registro apparecchiatura come da normative vigenti.
Apri la vetrina

MANUTENZIONE ORDINARIA VENTILCONVETTORI 

- Controllo della tenuta delle valvole e dei detentori 
- Pulizia e/o sostituzione dei filtri rigenerabili con detergente igenizzante.
- Pulizia delle batterie dei singoli ventilconvettori
- Pulizia bacinelle di raccolta condensa e scarico condensa.
- Controllo dell’equilibratura della ventola 
- Trattamento della con sanificante per impianti aeraulici per abbattere  la Legionella Pneumophila.
 
Apri la vetrina

MANUTENZIONE ORDINARIA CALDAIA (inferiore 35 kW) : 

- Smontaggio e pulizia bruciatore.
- Controllo funzionamento dispositivi di sicurezza.
- Controllo ed eventuale ripristino pre-carica vaso espansione.
- Verifica tiraggio canna fumaria e funzionamento dispositivo controllo fumi UNI 10485.
- Rilevamento e regolazione pressione portata gas.
- Prova di rendimento secondo normative UNI 10389. 
- Rilascio libretto d’uso e consumo dell’impianto termico ove mancante
- Aggiornamento libretto di impianto. 
- Compilazione e rilascio ALLEGATO G. 
- Trasmissione in via telematica dati di avvenuta manutenzione presso catasto Regione  
   Lombardia.
 
Apri la vetrina

CONTABILIZZATORI DI CALORE

Contatori di calore: un modo per risparmiare energia e soldi. Tamborini Service attraverso il suo sevizio Multiservice, è in grado di fornire il servizio agli amministratori/condomini.
Il servizio di gestione delle letture dei ripartitori di calore avviene attraverso tre fasi:· 
- Inserimento dati di mappatura su software gestionale del ripartitore di calore. L’attività consiste nell’inserimento di tutti i dati di mappatura (a cura dell’installatore) nel software gestionale . Nelle attività di inserimento è compresa la configurazione della schermata “condomino – alloggi – stanze – radiatori – matricole ripartitori”.
- Parametrizzazione dei ripartitori di calore L’attività consiste nell’interfacciamento e configurazione dei ripartitori di calore, ovvero l’inserimento dei parametri di potenza dei corpi scaldanti generati dal Software.
- Lettura dei consumi. Per lettura dei consumi si intende il rilevamento attraverso lettura (senza entrare nei singoli appartamenti) via Onde Radio, tramite chiavetta Wireless, degli indici di consumo di ogni ripartitore di calore.  Oggi la ripartizione dei costi di riscaldamento se effettua in base ai millesimi e non è più la soluzione migliore: l'utente vuole pagare in funzione dei consumi e non dei millesimi, oltre a voler fare un corretto uso dell'energia.
Esistono oggi dispositivi di termoregolazione e contabilizzazione che permettono di raggiungere entrambi questi obiettivi, senza grossi interventi impiantistici e consentendo immediati ritorni economici.  Riscaldamento centralizzato e contabilizzazione: un sistema di contabilizzazione è in grado di mantenere i vantaggi del centralizzato e, allo stesso tempo, offrire la possibilità di gestire la temperatura ambiente in ogni utenza come avviene per un impianto autonomo. Questo avviene utilizzando dei dispositivi di contabilizzazione (contatori) per dividere le spese di riscaldamento in funzione del calore effettivamente consumato e dei dispositivi di regolazione che offrono all'utente la possibilità di impostare la temperatura ambiente. 
Ad esempio se una persona lavora, può ridurre il riscaldamento durante le ore diurne, con immediato beneficio sulle spese. Grazie alla possibilità di gestire direttamente il riscaldamento in ambiente, l'utente è incentivato al risparmio poiché meno consuma meno paga.

 

Apri la vetrina

CONVENZIONE CONSUMATORE CASA IMPRESA (C.C.I.A.A. - VARESE)

La   definisce le condizioni generali di prestazione del servizio nel “settore casa”, del quale fanno parte: installatori e manutentori di impianti elettrici, elettronici, antenne, termo-idraulici, di caldaie e di elettrodomestici, fabbri, falegnami e installatori di serramenti, muratori ed altri operatori dell’edilizia, imbianchini, spazzacamini, vetrai, imprese di pulizia, operatori della vendita, montaggio mobili e complementi di arredo, manutentori di parchi e giardini, installatori e manutentori di ascensori, operatori per le sistemazioni esterne.

La convenzione è stata sottoscritta il 14 febbraio 2009 a MalpensaFiere da dieci associazioni del territorio tra quelle che raggruppano il mondo imprenditoriale e quelle di tutela dei consumatori (Associazione Artigiani, Api, Cna, Uniascom e Confesercenti per le associazioni imprenditoriali ed Adiconsum, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento dei Consumatori e Adoc per quelle dei consumatori) ed è stata aggiornata, a dicembre 2012, con l'adesione dell'Associazione Costruttori Edili, degli Ordini professionali tecnici (Ordine degli Ingegneri, Ordine degli Architetti, Collegio Geometri, Collegio Periti Industriali) e dell'Associazione degli Amministratori condominiali.

Le imprese del "Settore Casa" che si impegnano a rispettare i contenuti della Convenzione sono identificate da un marchio, registrato dalla Camera di Commercio e concesso in uso gratuito su richiesta.

Apri la vetrina

CONFIGURAZIONE RETE IDRHOSS

IDRHOSS è il nuovo sistema centralizzato pensato per integrare la comunicazione tra Refrigeratori e/o Pompe di calore (comunemente chiamati Chiller) e Ventilconvettori/Unità terminali (comunemente chiamati Fan coil) in impianti idronici e per rispondere alle esigenz e di ogni tipo di destinazione sia di tipo residenziale come abitazioni, villette, piccoli alberghi, sia di tipo commerciale come uffici, banche e negozi.
Nasce dall'esigenza di fornire una sol uzione per la gestione dell’impianto idronico in grado di offrire facilità di gestione, sicurezza, affidabilità, risparmio energetico, confort e rispetto per l’ambiente. Il sistema è basato sul concetto di modularità flessibile e comunicazione d'interfacce utente e schede I/O. La realizzazione di questo tipo d'impianto è possibile grazie alle nuove tecnologie digitali che permettono di far comunicare attraverso una rete seriale, i vari componenti dell'impianto. Un controllore a microprocessore gestisce l'intero sistema, mentre i ventilconvettori lavorano in modo autonomo, in coordinazione con altri  
ventilconvettori nello stesso ambiente o in sinergia con il refrigeratore e/o pompa di calore.
L'installazione dei componenti è veloce e semplice grazie anche a funzioni come l'autoi dentificazione del Master e alla connessione tra le schede con cavo schermato. Inoltre, la possibilità di interfacciar e il sistema ai protocolli più utilizzati quali CanOpen, Modbus e LonWorks apre le porte a qualunque applicazione.
Le interfacce utente, come telecomando (KTCM), pannello a filo (KPCM) e pannello da inc asso (KICM) sono s emplici ed intuitive, adatte anche all'ambiente domestico.
Apri la vetrina
TAMBORINI SERVICE sas | 4, Via Piave - 21100 Varese (VA) - Italia | P.I. 01999520123 | Tel. +39 0332 238555 | Fax. +39 0332 230098 | tamborini.service@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy